Muore dopo due ricoveri in ospedale, due medici di Vallo nei guai

Indagati due medici in servizio presso il pronto soccorso dell'ospedale di Vallo della Lucania, che hanno preso in cura la donna durante il primo ricovero

agitazione, incidente, donna cade dal balcone

VALLO DELLA LUCANIAMuore dopo due ricoveri in ospedale, due medici di Vallo della Lucania nei guai. Vittima Gaetana Incognito, 47 anni, originaria di Massa, frazione di Vallo. Un marito e dei figli. La donna è morta il 5 agosto all’ospedale di Vallo della Lucania, dove era stata ricoverata per la seconda volta nel giro di una settimana. Il decesso probabilmente a causa di una peritonite.

Muore all’ospedale di Vallo

I familiari hanno deciso di vederci chiaro ed hanno presentato denuncia. La Procura di Vallo della Lucania ha aperto un fascicolo, affidando il coordinamento delle indagini al sostituto procuratore Paolo Itri. La salma è sotto sequestro e ieri è stata svolta l’autopsia.

Indagati due medici in servizio presso il pronto soccorso dell’ospedale di Vallo della Lucania, che hanno preso in cura la donna durante il primo ricovero.

Il primo malore e la corsa in ospedale


Gaetana Incognito

Gaetana Incognito avverte un malore nella notte del 12 luglio. Ha dolori all’addome e i familiari chiamano il 118. La 47enne viene trasferita all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Giunta al pronto soccorso viene sottoposta ad alcuni accertamenti. La sua degenza in ospedale dura poche ore. Alle 12 dello stesso giorno viene infatti dimessa. Torna a casa.

Passa qualche giorno e la signora Incognito inizia a stare nuovamente male. La situazione precipita dopo sei giorni. Il 18 luglio i familiari sono costretti a chiedere nuovamente l’intervento di un’ambulanza. La donna sta male. Ha dolori fortissimi. Viene trasferita ancora una volta all’ospedale San Luca dove questa volta viene sottoposta d’urgenza ad un delicato intervento chirurgico. Probabilmente aveva una peritonite in atto. Viene operata ma la situazione resta critica fino al tragico epilogo. Muore dopo sedici giorni di ricovero nel presidio sanitario di Vallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *