Movida salernitana, dimessa la 14enne ricoverata al “Ruggi”

SALERNO. È stata dimessa la 14enne che sabato sera è stata trasportata al “Ruggi” in un evidente stato di coma etilico. A seguito dell’avvenimento, si è riaperto il dibattito sull’abuso di alcolici da parte dei ragazzi, in particolare dei minorenni. A far sentire la propria voce in merito, lo stesso presidente del comitato di quartiere, Ermanno […]

SALERNO. È stata dimessa la 14enne che sabato sera è stata trasportata al “Ruggi” in un evidente stato di coma etilico. A seguito dell’avvenimento, si è riaperto il dibattito sull’abuso di alcolici da parte dei ragazzi, in particolare dei minorenni. A far sentire la propria voce in merito, lo stesso presidente del comitato di quartiere, Ermanno Minoliti, che si è espresso contro la vendita degli alcolici ai minorenni. L’attacco di Minoliti è diretto al presidente dell’Annona, Franco Picarone, che, a suo dire, non adotterebbe misure adeguate per evitare che determinati episodi si verifichino. La legge vieta anche la vendita da asporto in bottiglia dopo le 22.00, ma, come sostiene il presidente, nessuno fa in modo che venga rispettata. Di conseguenza, risulta evidente la necessità di controlli serrati soprattutto nei locali che ignorano la legge, incuranti della salute dei ragazzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *