Mostruosa Salernitana: poker di reti alla Lupa Roma

 Apre Trevisan, chiude Gabionetta con nel mezzo ancora Trevisan e la rete di Franco, la Salernitana rende tutto troppo facile mettendo fine all’imbattibilità casalinga della Lupa Roma. Ottavo risultato esterno utile di fila, quinta vittoria consecutiva, terza gara senza subire reti, il ritorno al gol del brasiliano ex Crotone al digiuno dalla prima giornata. Numeri […]

 Apre Trevisan, chiude Gabionetta con nel mezzo ancora Trevisan e la rete di Franco, la Salernitana rende tutto troppo facile mettendo fine all’imbattibilità casalinga della Lupa Roma. Ottavo risultato esterno utile di fila, quinta vittoria consecutiva, terza gara senza subire reti, il ritorno al gol del brasiliano ex Crotone al digiuno dalla prima giornata. Numeri da prima della classe che risponde e si riprende la vetta dopo i successi di ieri di Benevento e Lecce. Senza Tuia (squalifica), Volpe e Pezzella (infortunati), Menichini manda in campo la Salernitana con il 3-5-2 con Bianchi, Trevisan, Lanzaro nel pacchetto arretrato dinanzi a Gori, Colombo e Franco sugli esterni di centrocampo con Bovo, capitan Pestrin e Favasuli nel terzetto, Nalini e Calil a formar il duo d’attacco. Panchina per Negro, Gabionetta e Mendicino. Dopo un avvio di match dai ritmi alti, al 9′ p.t. la Salernitana passa in vantaggio: punizione dalla destra di Favasuli che scodella in mezzo, più in alto di tutti svetta Trevisan che batte l’estremo difensore locale. Due minuti dopo, assist di Favasuli per Calil che, da dentro l’area, si gira e prova a concludere ma Rossini è bravo a smanacciare in angolo. Al quarto d’ora, punizione dal limite di Nalini ribattuta dalla barriera, ci prova l’ex Pisa che però manda alto sulla traversa. Al 25′ p.t. la Lupa Roma ci prova con Cerrai ma il suo tiro è deviato in angolo con Gori comunque sulla traiettoria. Al 28′ p.t. i granata affondano il colpo: discesa sulla destra di Colombo che mette in mezzo, sul secondo palo è ben posizionato Franco che di testa fa 2-0. Black out dei locali, la Salernitana prova ad approfittarne: ancora Colombo che dalla destra mette in mezzo, con Calil che di testa spedisce fuori. Al 38′ p.t. una conclusione di Nalini è alta sulla traversa. Al 39′ p.t. Pestrin finisce sul taccuino dell’arbitro, ammonizione che gli costa l’entrata in diffida. Cucciari della Lupa Roma prova a mettere più peso in attacco inserendo Malatesta per Cascone. Locali che ci provano ma la retroguardia granata fa buona guardia e allontana. All’ 11′ s.t. tris della Salernitana: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Trevisan ci mette la testa battendo l’incolpevole Rossi. Al 14′ s.t. Menichini effettua il suo primo cambio con Gabionetta che rileva Calil. Al 20′ s.t. punizione di Perrulli alta sulla traversa. Al 23′ s.t. conclusione ravvicinata di Colombo con Rossi bravo a rifugiarsi in angolo. Al 27′ s.t. Perrulli ci prova di testa, tre minuti dopo è il turno di Malatesta, entrambi mancano il bersaglio. Girandola di sostituzioni con Negro per Nalini e Giandonato per Pestrin. Al 39′ s.t. prima parata per Gori su colpo di testa di Tajarol, in angolo. Al 42′ s.t. destro a giro di Favasuli fuori di un niente. Al 44′ s.t. la Salernitana cala il poker: discesa sulla sinistra di Franco, cross basso e Gabionetta, a porta vuota, per il più facile dei tap in. Tre minuti di recupero dove Gori si esalta su un tocco ravvicinato di Malatesta, mantenendo la porta inviolata.

Lupa Roma (4-2-3-1): Rossini (1′ s.t. Rossi), Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone (1′ s.t. Malatesta), Prevete, Bariti (31′ s.t. Moras), Cerrai, Perrulli, Tajarol    All: Cioci (Cucciari squalificato)

Salernitana (3-5-2): Gori, Lanzaro, Trevisan, Bianchi, Colombo, Bovo, Pestrin (40′ s.t. Giandonato), Favasuli, Franco, Calil (15′ s.t. Gabionetta), Nalini (38′ s.t. Negro)   All: Menichini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *