Mercato San Severino, al via la stagione teatrale 2014/2015

MERCATO SAN SEVERINO. Al via la stagione teatrale e musicale 2014/2015, proposta dalla fondazione teatro di Mercato S. Severino. «Il nostro Comune – dice il sindaco Giovanni Romano – è sicuramente uno dei pochi, nella nostra fascia demografica, ad avere un teatro-cinema comunale, con una programmazione completa, fatta di spettacoli ed eventi di varia natura, […]

MERCATO SAN SEVERINO. Al via la stagione teatrale e musicale 2014/2015, proposta dalla fondazione teatro di Mercato S. Severino. «Il nostro Comune – dice il sindaco Giovanni Romano – è sicuramente uno dei pochi, nella nostra fascia demografica, ad avere un teatro-cinema comunale, con una programmazione completa, fatta di spettacoli ed eventi di varia natura, spaziandosi dal tradizionale ed atteso cartellone teatrale, alla puntuale programmazione cinematografica, all’opera, al balletto, alla lirica, non trascurando gli appuntamenti musicali jazz e blues. Una programmazione di qualità, consolidata begli anni ed apprezzata. Non dimenticando la disponibilità offerta anche al teatro amatoriale. E per questo ringraziamo la fondazione teatro, in particolare il presidente Giovanni Basile, oltre a tutti i componenti del consiglio di amministrazione, per quanto hanno fatto in relazione agli allestimenti, agli sforzi effettuati ed all’impegno complessivo profuso». «Anche quest’anno – aggiunge l’assessore alle Politiche culturali Assunta Alfano – è previsto un ricco cartellone teatrale per la stagione 2014-15, con otto spettacoli, cui si aggiunge la rassegna “Sulle note Blues Crossover & Jazz”, diretta da Gaetano Basile, inaugurata questa sera, 6 novembre, con “Crossover” di Antonio Onorato & Massimo de Divitiis». Antonio Onorato è uno studioso di etnomusicologia, la sua ricerca si basa sulla fusione degli stilemi armonico-melodici del linguaggio della cultura napoletana con la musica afro-americana, medio-orientale e brasiliana. Nel corso della sua carriera, infatti, ha viaggiato molto, in particolare negli Stati Uniti d’America, dove ha tenuto molti concerti, tra cui al Blue Note di New York e ha avuto frequenti contatti con i popoli nativi americani, in Brasile e soprattutto in Africa. Da queste esperienze ha sviluppato composizioni che coniugano il jazz con la world music. Massimo de Divitiis è noto al grande pubblico come la voce black dei Neri Per Caso, gruppo a cappella che divenne famoso vincendo il Festival di San Remo tra le nuove proposte nel 1995 con il brano “Le ragazze”. L’album ha ottenuto in seguito 6 dischi di platino. Con il loro secondo disco, “Strumenti”, il gruppo ripeté l’esperienza del Festival, giungendo al quinto posto tra i Big. Nel 2008 è uscito l’album, intitolato “Angoli diversi”, prodotto da Tullio Mattone e con la partecipazione di undici importanti nomi della musica italiana (Mango, Lucio Dalla, Luca Carboni, Samuele Bersani, i Pooh, Claudio Baglioni e Gino Paoli). Nel 2013 ha intrapreso la sua carriera da solista dando vita insieme al chitarrista Antonio Onorato al progetto “Crossover”. La rassegna “Sulle note Blues Crossover & Jazz” prosegue il 27 novembre con Lino Muoio & The Old Time Pickers in “Progetto mandolin blues”; l’11 dicembre i protagonisti saranno i Deidda brothers and friends; il 19 febbraio “L’insolito trio” con Dianaerika Lettieri, Salvatore Lorello e Alberto Della Monica; il 13 marzo ci sarà il gruppo “Miss T & The Mad Tubes”. La rassegna si conclude il 19 marzo con Louis Armstrong Band e la Banda Dixieland. La stagione teatrale 2014/2015 comincia il 20 dicembre con Serena Autieri in “La sciantosa” e la regia di Gino Landi; il 4 dicembre “L’opera da tre soldi”, liberamente tratto da Bertola Brecht e Kurt Weill diretto da Franco Alfano e Elena Scardino; il 22 gennaio Sergio Assisi e Bianca Guaccero in “Oggi sto da dio” con la regia di Mauro Mandolini; il 29 gennaio l’orchestra teatro “Città di Mercato S. Severino” presenta “Movie fantasy”, diretta dal maestro Gennaro Cappabianca; il 5 febbraio “Sogno di una notte incantata” di Peppe Barra e Fabrizio Bancale con la regia di Fabrizio Bancale; il 26 febbraio Benedetto Casillo in “Miseria e nobiltà” con tre atti di Eduardo Scarpetta; il 5 marzo il comico Carmine Faraco in “Pecchè?”; la rassegna si conclude il 24 marzo con lo spettacolo “La stranissima coppia” di Diego Ruiz e interpretato da Milena Miconi e Diego Ruiz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *