Maxi sequestro di merce contraffatta

PAGANI. La Compagnia di Scafati, nel corso delle quotidiane attività di controllo, ha sequestrato un bazar del falso. Un ambulante è stato sorpreso presso il mercato rionale di Pagani, con 300 capi contraffatti di note griffe dell’alta moda, tra cui: Patrizia Pepe, Stone Island, Liu-Jo e Moncler. I controlli sono poi proseguiti presso un garage, […]

PAGANI. La Compagnia di Scafati, nel corso delle quotidiane attività di controllo, ha sequestrato un bazar del falso. Un ambulante è stato sorpreso presso il mercato rionale di Pagani, con 300 capi contraffatti di note griffe dell’alta moda, tra cui: Patrizia Pepe, Stone Island, Liu-Jo e Moncler. I controlli sono poi proseguiti presso un garage, sito poco distante dal luogo del controllo e presso un punto vendita, entrambi nella disponibilità del venditore ambulante. All’interno del garage, il responsabile aveva allestito un vero e proprio banco ove provvedeva a confezionare i capi d’abbigliamento anonimi con etichette, cartelli, strass e buste, riproducenti in maniera esemplare i capi originali. Sugli scaffali sono stati rinvenuti 1000 capi d’abbigliamento, tra cui piumini, maglie, pantaloni, oltre 300 buste, 16000 bottoni, 37000 targhette metalliche e 60000 etichette, sia interne che esterne, tutti contraffatti. La merce per modalità di confezionamento e cura dei particolari avrebbe potuto ingannare anche l’occhio di un attento compratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *