Max Biaggi parla della rottura con Bianca Atzei: “Stop alle cose superflue”

Max Biaggi non si era ancora pronunciato circa la fine della sua storia d’amore con Bianca Atzei. La notizia della rottura era arrivata come un fulmine.

Max Biaggi non si era ancora pronunciato circa la fine della sua storia d’amore con Bianca Atzei. La notizia della rottura era arrivata come un fulmine a ciel sereno. I fan sono rimasti sbigottiti, specie dopo aver visto la cantante emozionarsi a Sanremo durante l’esibizione del singolo dedicato proprio a Max. La loro sembrava una storia solida, destinata a durare per sempre.

Il grave incidente di cui era stato vittima l’ex pilota e la vicinanza strettissima della Atzei, aveva addirittura fatto circolare voci di una possibile concretizzazione nel matrimonio. Ripresosi, Max ha preso una decisione che ha lasciato spiazzata la stessa (ex) compagna. I due si sono mollati ormai da qualche mese e, ad ora, le intenzioni sembrano essere nettamente differenti.

Max vuole dedicarsi solo ai figli e, come rilasciato nella sua prima intervista dopo la rottura, ‘”asciar perdere le situazioni superflue in ogni campo”.

Max Biaggi

Il termine della liaison con Bianca Atzei deve essere stata un’altra bella botta da superare.

L’ex pilota Motogp non aveva rilasciato alcuna intervista che facesse comprendere le motivazioni della sua decisione. Fino ad ora. Ai giornalisti del settimanale Vero, Max ha confessato di volersi dedicare completamente al suo ruolo di padre.

È proprio l’incidente di cui è stato vittima, ad averlo fatto ragionare sulle priorità.’L’incidente mi ha fatto capire che non voglio più perdere tempo in situazioni superflue, in qualsiasi campo‘, ha rivelato. Nessun riavvicinamento con l’ex moglie Eleonora Pedron e nemmeno un ripensamento volto ad una ricucitura con la Atzei. Max Biaggi ha deciso di stare vicino ai due figli, Ines Angelica e Leon Alexandro, avuti dal matrimonio con l’ex Miss Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *