Liquami nel fiume Tanagro, nei guai titolari di esercizi commerciali

SASSANO. Il fiume Tanagro pieno di liquidi inquinanti di vario genere. A finire nei guai sei titolari di attività commerciali di Sassano che sono stati denunciati per inquinamento ambientale. Attraverso condotte abusive i titolari di 3 caseifici, un autolavaggio ed un’azienda di trasformazione di prodotti gastronomici, sversavano liquidi altamente inquinanti nel torrente Cavarelli. I carabinieri […]

SASSANO. Il fiume Tanagro pieno di liquidi inquinanti di vario genere. A finire nei guai sei titolari di attività commerciali di Sassano che sono stati denunciati per inquinamento ambientale. Attraverso condotte abusive i titolari di 3 caseifici, un autolavaggio ed un’azienda di trasformazione di prodotti gastronomici, sversavano liquidi altamente inquinanti nel torrente Cavarelli. I carabinieri della stazione di Sala Consilina hanno dato inizio alle indagini dopo la formazione di schiuma bianca che periodicamente ricopriva il corso d’acqua, provocando tra l’altro una moria di pesci. Nel corso della medesima operazione, invece, è stata elevata una sanzione amministrativa ad un altro titolare di esercizio commerciale per eccesso di emissioni di acque di scarico dall’impianto di depurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *