Battipaglia, consiglio di Stato sul liceo classico Medi:” Nessuna violazione”

I giudici del consiglio di Stato hanno preso la loro decisione riguardo l'istanza di annullamento del liceo classico Medi presentata dal sindaco di Eboli

liceo Medi

BATTIPAGLIA. I giudici del consiglio di Stato hanno deciso di respingere il ricorso, presentato dal comune di Eboli, contro l’istituzione di una sezione a indirizzo classico nell’istituto Medi di Battipaglia.

Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, aveva richiesto la riforma di una precedente sentenza del Tar e aveva richiesto l’annullamento delle delibere degli atti di governo che avevano portato all’istituzione del liceo classico nei corridoi della struttura classica battipagliese.

Liceo classico Medi: la decisione dei giudici del consiglio di Stato

I giudici hanno, pero’, deciso e scritto nell’ordinanza del Consiglio di Stato:” L’appello non evidenzia l’illegittimità delle linee guida regionali e neppure violazioni“.

E continuano, poi, motivando tale decisione, secondo quanto riporta La Città, con la considerazione che:” deve prevalere l’esigenza di evitare il pregiudizio che potrebbe derivare al Medi, ai nuovi iscritti al corso di indirizzo classico, alle famiglie e ai docenti”.

Una vittoria, quella del liceo di Battipaglia, che è motivo di particolare soddisfazione per la dirigente scolastica Silvana Rocco che dopo un lungo silenzio sulla questione ha dichiarato:” Viene riconosciuto che l’iter è stato corretto e la scuola e la città devono esserne felici, ma il mio augurio è che si superi questa fase di contrapposizione tra Eboli e Battipaglia costruendo ponti, perché abbiamo bisogno di crescere insieme e perché la cultura unisce e mai separa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *