Lazio, mercato immobiliare in ripresa

Il Rapporto sul mercato immobiliare nel Lazio analizza, provincia dopo provincia, cosa è successo nel mercato immobiliare regionale nel corso del 2017 e quali prospettive si aprono alla fine dell’anno in corso.

Il Lazio, secondo le rilevazioni effettuate da Scenari Immobiliari in collaborazione con Casa.it, è la seconda regione italiana per numero di compravendite effettuate nel corso del 2017. Medaglia d’oro alla Lombardia.

Bene il mercato immobiliare nel Lazio

Le compravendite di immobili effettuate nel corso del 2017 nel Lazio sono state 60.500: l’11 per cento del totale nazionale. Per il 2018, inoltre, il dato è previsto in crescita in tutta Italia e soprattutto nel Lazio. Qui, infatti, le previsioni di crescita sono pari a +14,9 per cento, una performance migliore rispetto a quella nazionale che dovrebbe arrestarsi al 12,5 per cento.

Le compravendite, quindi, dovrebbero arrivare nella regione a quota 69.500: un dato che doppia quello della Toscana, ferma a 39mila compravendite.

Uno sguardo alla Capitale 

Il Rapporto sul mercato immobiliare nel Lazio analizza, provincia dopo provincia, cosa è successo nel mercato immobiliare regionale nel corso del 2017 e quali prospettive si aprono alla fine dell’anno in corso. A Roma, ad esempio, negli ultimi 25 anni, gli immobili di alta gamma hanno visto quasi quintuplicare il proprio valore.

I mercato del lusso

È bene fare un piccolo excursus sui mercato di alta gamma. Roma, infatti, fa parte di un insieme di città dal mercato immobiliare molto particolare, perché considerato di lusso. L’incremento fatto registrare da Roma, infatti, è nettamente superiore a quello fatto registrare da altre città del calibro di Londra che si posiziona al secondo posto delle città con il maggior rincaro e che si ferma, però, in 25 anni, a un incremento di valore pari al +370 per cento. Sui gradini più alti della classifica delle città che hanno visto crescere il valore degli immobili, poi, ci sono Milano e Parigi: con, rispettivamente, un +352 e +335 per cento. Cresce meno New York che sconta la crisi finanziaria del 2008 e aumenta solo del 290 per cento.

Il 2018 romano

Per il 2018 si stima che il numero delle compravendite nel mercato della Capitale arriveranno a circa 38.600, il 13,5 per cento in più circa rispetto al 2017. Per quanto riguarda l’offerta, invece, il dato si attesterà sulle 45mila unità, tra prodotto riqualificato di qualità e nuove costruzioni. Nel 2017 il fatturato ha raggiunto quota dodici miliardi di euro e le previsioni per l’anno in corso prevedono un incremento a 13,4 miliardi.

Le altre province

Bene anche il mercato nella provincia di Frosinone che risulta in crescita nel 2017 in tutti i principali indicatori di mercato. Nel 2018, poi, si assisterà a un ulteriore incremento pari a 390 unità (sulle 560 registrate nel 2017). L’offerta nel 2017 si attesta a 560 unità, con una domanda rivolta soprattutto al prodotto nuovo o ristrutturato. Il valore del fatturato, invece, che ha toccato quota 41 milioni, sta tornando lentamente ai valori pre-crisi.

È facile immaginare, quindi, che a Frosinone si assisterà a un picco di traslochi, in questa direzione un aiuto importante può arrivare dal web che consente, grazie a Giffi Noleggi, il noleggio di piattaforme aere a Frosinone a prezzi molto competitivi.

Latina, invece, le transazioni sono cresciute nel 2017 del 7,6 per cento, trend positivo anche per l’offerta (1.650 unità nel 2017, +3,1 per cento in più sul 2016). Bene anche Rieti con compravendite in crescita nel 2018.

Viterbo prosegue la ripresa, in atto dal 2014, nel 2018 si arriverà a superare le mille unità compravendute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *