La Techmania dura tre quarti, poi cede di schianto

BATTIPAGLIA. Una splendida prestazione di Liston regala i due punti alla CUS Cagliari, complice l’alta percentuale realizzativa da tre (6/8). Ma partiamo dall’inizio: gara scoppiettante, Bonasia e Tunstull regalano il più 10 (massimo vantaggio) alla compagine campana, dall’altra parte una “bomba” di Liston da metà campo fa sì che il primo quarto si chiuda 19-21. La […]

BATTIPAGLIA. Una splendida prestazione di Liston regala i due punti alla CUS Cagliari, complice l’alta percentuale realizzativa da tre (6/8). Ma partiamo dall’inizio: gara scoppiettante, Bonasia e Tunstull regalano il più 10 (massimo vantaggio) alla compagine campana, dall’altra parte una “bomba” di Liston da metà campo fa sì che il primo quarto si chiuda 19-21. La prima metà del secondo quarto è di marca Sarda che tocca anche la doppia cifra di vantaggio per poi subire il ritorno della Techmania grazie alla solita Williams: si va all’intervallo sul 42-38 per le Cagliaritane. Il distacco rimane invariato anche per l’intera terza frazione, che vede protagonista Treffers, ‘doppia doppia’ per lei: 21 punti, massimo stagionale, e 14 rimbalzi. Ma la vera protagonista, come già anticipato, è l’americana Liston che chiude il quarto con la solita tripla. 59-53 quando mancano 10′. L’ultimo periodo è a senso unico, il Cagliari prende il largo, rendendo vani gli ultimi sforzi, dettati dall’orgoglio da parte della PB63 LADY. Il finale è 88-71

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *