Irno, appostamenti anti incendio in occasione di feste patronali

Lavorano incessantemente gli uomini della Protezione Civile e quelli delle associazioni al fine di garantire sicurezza alla vigilia delle feste patronali

Prosegue incessantemente, tra Fisciano e Pellezzano, il lavoro di emergenza antincendio (AIB) a cura dell’Associazione di volontariato “La Solidarietà” con la massiccia collaborazione della Protezione Civile S. Maria delle Grazie di Pellezzano. I volontari presieduti da Alfonso Sessa, nelle giornate dei festeggiamenti patronali, che si svolgono in questo concitato periodo in diverse località della Valle dell’Irno, stanno effettuando costantemente servizi di appostamento sul territorio, insieme ai colleghi della Protezione Civile, diretti dal prode Agostino Napoli, al fine di scongiurare incendi che si potrebbero sviluppare a causa dello scoppio di fuochi d’artificio.

A termine dell’appostamento realizzato a Pellezzano e Fisciano nella giornata di mercoledì, il 17 agosto hanno avuto modo di operare anche per lo spettacolo pirotecnico in onore a S. Rocco, Santo Patrono della frazione di Penta di Fisciano. Gli uomini della Protezione Civile, hanno effettuato 4 postazioni diverse in tutto il territorio, sono state impiegate: 1 autobotte, 1 modulo AIB e 4 unità mobili de “La Solidarietà” insieme al caposquadra Dino Albano. Garantita anche la presenza di un mezzo polivalente, 2 autovetture e altre unità mobili della Protezione Civile Santa Maria delle Grazie, un’ambulanza di tipo B con 2 unità di servizio AIB.

«Ringrazio di cuore – dichiara il Presidente de “La Solidarietà”, Alfonso Sessa – la disponibilità offerta da tutti i volontari che sono in servizio in questi giorni del mese di agosto, tradizionalmente considerati per la maggior parte come periodo di vacanza. Il loro impegno dimostra, ancora una volta, il forte senso di responsabilità e di dedizione al servizio degli altri . La nostra associazione, insieme ai colleghi della Protezione Civile dell’Associazione “Santa Maria delle Grazie”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *