Incontro dei geologi a Vietri: in Costiera alto rischio di alluvioni

VIETRI SUL MARE. Ieri Domenico Calcaterra, docente di Geologia presso l’Università Federico II di Napoli e Consigliere Nazionale dei Geologi, si è recato in visita a Vietri Sul Mare in occasione dei 60 anni dall’alluvione che colpì Salerno e la Costiera. «In Campania sono state censite ben 24.000 frane, ma la cifra potrebbe essere anche […]

VIETRI SUL MARE. Ieri Domenico Calcaterra, docente di Geologia presso l’Università Federico II di Napoli e Consigliere Nazionale dei Geologi, si è recato in visita a Vietri Sul Mare in occasione dei 60 anni dall’alluvione che colpì Salerno e la Costiera. «In Campania sono state censite ben 24.000 frane, ma la cifra potrebbe essere anche sottostimata», questa la previsione di Calcaterra. Poi ha aggiunto: «Quasi tutti i comuni della Costiera insistono sui tratti terminali delle aste torrentizie. La situazione rispetto al 1954 non è cambiata, ma oggi il fenomeno lo conosciamo e quindi possiamo adottare delle contromisure».  All’incontro ha partecipato anche Francesco Peduto, Presidente dell’Ordine Geologi della Campania. Queste le sue parole:« Siamo qui per far sentire la nostra vicinanza ai cittadini che vivono in queste aree a rischio alluvione. Infatti molte di queste zone sono indicate sulle mappe dell’autorità di bacino competente come zone rosse a rischio R4 molto elevato. Oggi in Italia manca anche l’informazione su come comportarsi in situazioni del genere». Anche molti cittadini hanno partecipato all’incontro e Calcattera ha mostrato loro le carte geologiche spiegandogli il perchè dei rischi naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *