Incidente mortale a Melfi, due campani perdono la vita

Secondo una prima ricostruzione una delle vittime sarebbe morta sul colpo mentre le altre due avrebbero perso la vita per un incendio che si è sviluppato in seguito

Erano campani i due uomini che hanno perso la vita questa mattina in un incidente stradale sulla strada statale 655 «Bradanica» Potenza-Candela a Melfi, nei pressi della zona industriale di San Nicola e dello stabilimento Fiat Chrysler. In uno scontro frontale sono state coinvolte una Jaguar ed un furgone Fiat Ducato.

Le vittime

Le vittime sono un imprenditore di 49 anni di Matera che era a bordo della Jaguar mentre i due uomini che hanno perso la vita nel furgone sono meccanici, un 31enne residente a Casalbore ed un 37enne di Castelvetere in Valfortore. Procedono i carabinieri della Compagnia di Melfi.

I soccorsi

Sul posto – stando a quanto riportato da il Mattino – sono intervenuti anche il 118 ma i soccorritori non hanno potuto soccorrere alcuno dei tre uomini mentre i vigili del fuoco del locale distaccamento sono stati impegnati a lungo per spegnere le fiamme ed estrarre le vittime incastrate tra le lamiere.

Secondo una prima ricostruzione, ancora al vaglio, una delle vittime è morta sul colpo mentre le altre due hanno perso la vita per un incendio che si è sviluppato dopo il tremendo impatto. Al momento dell’incidente l’asfalto era viscido per la pioggia ma una causa presunta della tragedia sarebbe l’alta velocità. Impressionante lo scenario che si è presentato ai soccorritori con il furgone in fiamme e la Jaguar distrutta in due parti.

Traffico bloccato

La strada è stata chiusa al traffico per tutta la mattinata ed è stata riaperta dall’Anas nel primo pomeriggio.

(FOTO il Mattino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *