Incidente di Amalfi, ritirata la patente all’autista del bus

Il 45enne di Gragnano, dipendente di una nota compagnia turistica locale, era già stato denunciato per lesioni gravissime e colpose

AMALFI. È stata ritirata anche la patente di guida all’autista del bus responsabile dell’incidente che in quella maledetta mattina dell’11 luglio, ad Amalfi, ha schiacciato il giovane pedone contro una ringhiera della Statale.

Il 45enne di Gragnano, dipendente di una nota compagnia turistica locale, era stato denunciato – a piede libero – dal comandante della Polizia Locale Agnese Martingano per lesioni gravissime e colpose.

L’autista, risultato poi negativo all’alcool test, dopo aver consentito la discesa ai suoi passeggeri nel centro di Amalfi, di ritorno in direzione Atrani, all’altezza dell’Hotel Luna, ha effettuato una manovra atipica – le cause sarebbero in via di accertamento – stringendo in curva, con la parte posteriore destra (nella foto) un 17enne di Ravello che transitava a piedi lungo il margine della strada.

Incidente ad Amalfi

L’episodio, ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del Comune di Amalfi, si è verificato intorno alle 9,40. Alla denuncia dell’autista è seguito il sequestro del mezzo.

Intanto al reparto di rianimazione dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno si continua a sperare per la sorte del ragazzo che rimane in coma farmacologico per ragioni precauzionali.

Nella giornata di domani dovrà essere sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico alle vertebre lombari che hanno subito lesioni. Non sembrano compromesse le terminazioni nervose ma per intervenire ci sarà bisogno di un bisturi molto particolare, che non è in dotazione ai chirurghi salernitani e di cui si attende l’arrivo.


fonte: il vescovado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *