Ilardi verso la realizzazione del “Costa d’Amalfi”

SALERNO. È stata annunciata più volte, ma non ha mai preso il via l’attività dell’aeroporto di Salerno. L’elezione di Canfora alle provinciali e l’approssimarsi delle elezioni regionali potrebbero, però, determinare un cambiamento in questa situazione di stallo. Dovrebbe comparire anche la Regione Campania con contributi concreti alla realizzazione del progetto. La Camera di Commercio e […]

SALERNO. È stata annunciata più volte, ma non ha mai preso il via l’attività dell’aeroporto di Salerno. L’elezione di Canfora alle provinciali e l’approssimarsi delle elezioni regionali potrebbero, però, determinare un cambiamento in questa situazione di stallo. Dovrebbe comparire anche la Regione Campania con contributi concreti alla realizzazione del progetto. La Camera di Commercio e la Provincia di Salerno non sembrano, invece, particolarmente predisposti e favorevoli, fino a quando non giungeranno adeguati apporti economici da parte dei vari enti. Inoltre, si sta parlando di un cambio al vertice della società di gestione. Pare che il ruolo di amministratore unico, ricoperto dall’avvocato Walter Mauriello, finirà nelle mani dell’ingegnere Antonio Ilardi, vicepresidente del Consorzio Aeroporto, intenzionato a vedere attivo il decantato “Costa d’Amalfi”, così da riaprire uno scalo che dovrebbe ottenere fondi anche dallo “Sblocca Italia”del governo Renzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *