Il ministro della Salute Grillo visiterà gli ospedali del Cilento e Vallo di Diano

Lo ha annunciato il senatore Franco Castiello che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello al Ministro della Salute affinché effettuasse un sopralluogo

Dopo aver visitato l’ospedale di Scafati, il ministro della Salute, Giulia Grillo, visiterà anche gli ospedali del Cilento e del Vallo di Diano.

“Formalizzato al Senato l’invito al Ministro della Salute Giulia Grillo a visitare, unitamente a me, le strutture sanitarie dell’area sud della provincia di Salerno, sottolineando la drammaticità della situazione organizzativa e funzionale di questi presidi ospedalieri. Il Ministro ha accettato il mio invito e mi ha assicurato che il prima possibile mi comunicherà la data della visita”. Lo ha annunciato il senatore Franco Castiello che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello al Ministro della Salute affinché effettuasse un sopralluogo nelle strutture sanitarie del comprensorio del Cilento e Vallo di Diano.

Il Ministro 5 Stelle, infatti, ha fatto visita agli ospedali dell’area nord salernitana e del napoletano. Ora si punta a verificare la situazione anche negli altri presidi dove, “le ingerenze politiche, la logica della lottizzazione e il clientelismo hanno provocato, nel tempo, danni pressoché irreversibili”, ha sottolineato Castiello.

“Se, come riportato da fonti di stampa, il tour del Ministro si è concluso con sensazioni non favorevoli, il proseguimento del tour più a Sud, che proponiamo al Ministro di effettuare il prima possibile, non potrà che accompagnarsi a sensazioni ancor meno favorevoli”, ha spiegato.

“Se la prima parte del tour ha rivelato illogicità organizzative e programmatorie, la seconda tappa rivelerà illogicità organizzative e programmatorie di grado ancor più elevato e costituirà l’ulteriore prova del fatto che la coabitazione nello stesso organo delle funzioni di Presidente della Regione e di Commissario alla Sanità costituisce una misura che, se appaga le smisurate ambizioni di Vincenzo De Luca, è però motivo di inefficienza ed è, quindi, inappropriata”, ha detto il senatore cilentano.

Castiello, inoltre, ritiene questa visita l’occasione per evidenziare “la necessità della costituzione dell’ASL Salerno Sud che costituisce, al momento, la soluzione organizzativa più razionale per il recupero dell’efficienza della sanità nell’area meridionale della Provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *