Vasto giro di spaccio di droga nell’agro nocerino: 12 persone indagate

Nel corso del fine settimana gli agenti della Polizia di Stato appartenenti al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera inferiore hanno inviato avvisi di garanzia a 12 persone in seguito ad una articolata attività di indagine in tema di spaccio di sostanze stupefacenti

droga

Nel corso del fine settimana gli agenti della Polizia di Stato appartenenti al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera inferiore hanno concluso, con la notifica degli avvisi di garanzia a 12 persone, una articolata attività di indagine in tema di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica dr. Lenza della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, ha permesso di ricostruire dopo mesi di appostamenti, pedinamenti, intercettazioni telefoniche e sequestri un vasto giro di spaccio di cocaina ed eroina che riforniva il mercato di Nocera e Pagani.

Rete di spaccio di droga nell’agro nocerino: 12 persone indagate

Una vera e propria rete di soggetti, tutti noti alle forze dell’ordine per precedenti specifici ed alcuni dei quali legati a “Clan” dell’agro nocerino-sarnese, che riuscivano a rifornire capillarmente non solo la zona di Nocera Inferiore, ma anche quella di Pagani spingendosi in alcune occasioni fin nel napoletano e nel casertano.

Gli indagati, che operavano per quanto riguarda l’area di Nocera Inferiore soprattutto nella zona del “Vescovado” e di via Napoli, si servivano di cellulari intestati a ignari cittadini stranieri per sottrarsi alle investigazioni e si accordavano con gli assuntori per consegne in luoghi concordati preventivamente che tuttavia erano monitorati dalla Polizia attraverso riprese video ovvero con consegne a domicilio.

I sequestri e occultamento all’interno delle parti intime

Numerosi i sequestri di sostanze stupefacenti operati nel corso delle indagini, sia a carico degli acquirenti, sia a carico di alcuni indagati, durante i trasporti dai luoghi di acquisto all’ingrosso alla piazza di spaccio. In una occasione, una delle persone indagate, una donna, aveva occultato all’interno delle parti intime un ovulo risultato poi all’atto del sequestro ripieno di eroina.

In totale, le investigazioni degli uomini del Commissariato di Nocera Inferiore hanno documentato ben 34 episodi di acquisto detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti di tipo cocaina ed eroina. Gli indagati dovranno rispondere in concorso dei reati di cui all’art 73 del D.P.R. 309/90 (testo unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *