Giffoni riapre le porte alla VII edizione di “Prosa di Giffoni Teatro” ecco i primi appuntamenti della stagione

GIFFONI VALLE PIANA. Dal oggi è iniziata la VII stagione invernale di “Prosa di Giffoni Teatro” che terminerà nel mese di aprile. evento ideato e promosso dall’Associazione Giffoni Teatro, in programma presso la Sala Truffaut della Cittadella del Cinema. Tantissimi risultano gli appuntamenti teatrali, sono 7 solo nel mese di novembre, con artisti di fama […]

GIFFONI VALLE PIANA. Dal oggi è iniziata la VII stagione invernale di “Prosa di Giffoni Teatro” che terminerà nel mese di aprile. evento ideato e promosso dall’Associazione Giffoni Teatro, in programma presso la Sala Truffaut della Cittadella del Cinema. Tantissimi risultano gli appuntamenti teatrali, sono 7 solo nel mese di novembre, con artisti di fama mondiale. Infatti approderanno alla Truffaut:  Luca De Filippo, Giorgio Albertazzi, Giuliana De Sio, Biagio Izzo,
Bianca Guaccero, Sergio Assisi, L’Ensemble Lirico Italiano e Chiara Noschese. Gli abbonamenti disponibili sono al costo, che varia, dai 115 ai 135 euro. Si comincia mercoledì 26 novembre con Luca De Filippo che, in omaggio al papà Eduardo, nel 30esimo anniversario della sua morte, andrà in scena con “Sogno di una notte di mezza sbornia”. La scuola teatrale napoletana sbarca alla Truffaut con un capolavoro eduardiano del 1937 che ruota intorno al gioco del lotto, i sogni, le superstizioni e le credenze popolari di un’umanità dolente che cerca un futuro migliore. La regia è di Armando Pugliese, le musiche del premio oscar Nicola Piovani.
Il secondo appuntamento sarà a dicembre, lunedì 15, con Giorgio Albertazzi. In omaggio al genio del Bardo nel 450°anno dalla nascita, l’attore e regista che a 91 anni alterna egregiamente le tavole del palcoscenico con i riflettori del sabato sera della Rai (è nella squadra di Ballando con le Stelle) sarà Shylock, il ricco cinico ebreo, nel “Mercante di Venezia” di William Shakespeare.
Vera e propria icona della scena nazionale, Albertazzi giganteggia nella commedia in cui i temi del denaro, della religione, del potere si intrecciano alle vicende amorose di tre ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *