Gelate di aprile: il ministero riconosce lo stato di calamità

La Regione Campania comunica il riconoscimento dello stato di calamità naturale per i danni alla produzione causati dalle gelate dello scorso aprile

La Regione Campania comunica il riconoscimento, da parte del ministero per le Politiche Agricole, dello stato di calamità naturale per i danni alla produzione causati dalle gelate del periodo 18-22 aprile 2017.

Le imprese agricole che hanno subito danni alla produzione e che ricadono nei territori delimitati possono proporre domanda di aiuto entro e non oltre il 12 dicembre 2017, redatta sul modello scaricabile dal sito della Regione.

I Comuni rientranti in tale provvedimento, per quel che concerne la Provincia di Salerno sono cinque: Aquara, Castelcivita, Castel san lorenzo, Felitto, Roccadaspide.

 

Il commento di FedAgri

“Una dichiarazione che attendevamo da tempo e per la quale la Regione Campania – anche grazie all’impegno del Consigliere delegato all’Agricoltura, Francesco Alfieri – si è attivata repentinamente, recependo le istanze delle imprese e delle Organizzazioni. Il provvedimento dà respiro alle nostre imprese, le quali mai come in questi anni, stanno subendo danneggiamenti ai raccolti a causa degli improvvisi cambiamenti climatici. I produttori non possono e non devono pagare per eventi atmosferici sempre più allarmanti per il futuro dell’agricoltura campana e la risposta ministeriale incoraggia le aziende, sollevandole da un generale sconforto” commenta Alfonso Di Massa, Presidente della Fedagri – Confcooperative Campania rispetto all’azione di sostegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *