Gasparri su condanna Alfieri: “Il solito mister frittura”

Maurizio Gasparri attacca Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli e attuale capo della segreteria del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. 

Il senatore Maurizio Gasparri attacca Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli e attuale capo della segreteria del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

«Avevamo denunciato un anno fa lo scandalo del presunto giro di clientele che vedeva come protagonista il già sindaco di Agropoli, Franco Alfieri.

Un personaggio assurto agli onori della cronaca come ‘mister frittura‘ per la sua capacità di muovere voti in massa, a detta del presidente della Regione Campania De Luca, in favore del Pd. La procura di Napoli, che ha aperto un’inchiesta, ha poi archiviato questo presunto caso di scambio di voti e Alfieri è diventato capo staff di De Luca in Regione.

Ma poiché il diavolo fa le pentole e non i coperchi, adesso Alfieri è stato condannato in appello a restituire 40mila euro al comune di cui è stato sindaco per una storia di immobili e clan di Agropoli, oltre ad essere imputato in un altro procedimento penale al tribunale di Vallo della Lucania. Eppure resta in sella al suo posto in regione e pare addirittura proiettato alla Camera in quota Pd.

Può De Luca avere come braccio destro un personaggio così discusso? Di questo, della necessità di liberare la Campania da un vero e proprio comitato che la sta affossando e del rilancio di una forte iniziativa del centrodestra unito sul territorio parleremo lunedì prossimo a Salerno, in una conferenza stampa che si terrà alle 12 al Polo Nautico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *