Gal Cilento Regeneratio alla fiera di Lugano

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 il GAL Cilento Regeneratio parteciperà al Salone Internazionale svizzero delle Vacanze che si terrà al Centro Esposizioni di Lugano, con lo stand del progetto European country inn 2 (padiglione: 5 stand n. 522). Si tratta di un evento dedicato al mondo dei viaggi e delle vacanze a 360 […]

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 il GAL Cilento Regeneratio parteciperà al Salone Internazionale svizzero delle Vacanze che si terrà al Centro Esposizioni di Lugano, con lo stand del progetto European country inn 2 (padiglione: 5 stand n. 522).
Si tratta di un evento dedicato al mondo dei viaggi e delle vacanze a 360 gradi, un viaggio intorno al mondo che nelle passate edizioni ha presentato più di 60 Paesi. Il Salone è organizzato in diverse aree tematiche per soddisfare le esigenze e gusti di qualsiasi visitatore: golf, terme, vacanze studio, enogastronomia, benessere, artigianato. Il Salone Internazionale Svizzero delle Vacanze è una manifestazione turistica incredibilmente amata ed attesa dal pubblico, un evento che si colloca sul panorama internazionale come l’appuntamento dedicato a viaggi e vacanze più completo e prestigioso tenuto ogni anno in Svizzera.
Decine di migliaia di persone su tre sole giornate hanno visitato la manifestazione nel 2013 prendendo contatto con i numerosissimi espositori internazionali presenti. Non solo pubblico però: il Salone vanta infatti anche uno sviluppato ed apprezzato lato B2B che raccoglie di anno in anno un numero sempre maggiore di consensi. Sono infatti numerosissimi gli operatori del turismo che si affidano all’esperienza e alla professionalità del team del Salone per incontrare buyer e professionisti della domanda turistica internazionale interessati ad acquistare la loro offerta nel corso di una giornata interamente dedicata allo sviluppo di trattative e relazioni commerciali.
Quest’anno, protagonisti del Salone, territori e offerte turistiche rurali della Puglia, Campania, Abruzzo, Inghilterra e Svezia grazie al progetto di cooperazione “European Country Inn – Tourism Development in Rural areas” (Locande d’Europa) che ha l’obiettivo di promuovere i territori del buon vivere e della buona enogastronomia. Cuochi cilentani guideranno i visitatori nella riscoperta delle più autentiche tradizioni culinarie contadine attraverso degustazioni e attività laboratoriali che si alterneranno a momenti di folklore musicale pugliese. Saranno dunque presentati al pubblico e negli incontri specializzati, esperienze di viaggio legate alle Locande, al cibo come cultura, al senso di accoglienza, di identità e di appartenenza che contraddistingue i territori rurali: un vero e proprio momento di incontro con la cultura contadina, con i piccoli borghi, con la storia e le eccellenze enogastronomiche d’Europa.
Europena Country Inn è il progetto di cooperazione transnazionale finanziato dalla misura 421 dell’Asse IV dei Piani di Sviluppo Rurale delle Regioni Puglia, Campania, Svezia e Inghilterra che coinvolge un variegato partenariato di GAL, tra cui sette GAL pugliesi: Meridaunia, Capofila (Capo di Santa Maria Di Leuca, Colline Joniche, Daunofantino, Piana del Tavoliere, Terra Dei Trulli e del Barsento, Terre Di Murgia), uno campano (Cilento Regeneratio), uno abruzzese (Terre Aquilane), uno svedese (Leader Lappland) ed uno della regione inglese dello Yorkshire (East Peak Innovation Partnership) e realizzato con il supporto tecnico del GEIE “European Country net”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *