Furti nella notte a Roccadaspide: arrestati rumeni

ROCCADASPIDE. Devono rispondere dell’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale i tre rumeni arrestati ieri perché responsabili di diversi furti a Roccadaspide. Dopo l’ultimo colpo i malviventi si sono dati alla fuga ma si sono trovati di fronte un posto di blocco. I ladri viaggiavano a bordo di una Fiat Tempra, risultata rubata […]

ROCCADASPIDE. Devono rispondere dell’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale i tre rumeni arrestati ieri perché responsabili di diversi furti a Roccadaspide. Dopo l’ultimo colpo i malviventi si sono dati alla fuga ma si sono trovati di fronte un posto di blocco. I ladri viaggiavano a bordo di una Fiat Tempra, risultata rubata a San Gregorio Magno, e un’Alfa Romeo 147 rubata stanotte. La banda, per evitare controlli, non si sono fermati all’alt. Da qui ha avuto inizio un lungo inseguimento terminato ad Albanella, in località Bosco dove la Fiat Tempra è stata bloccata a ridosso di un fiume. Le Forze dell’ordine hanno così tratto in arresto uno dei ladri con il recupero di un’ingente refurtiva caricata sulla vettura, tra 300 litri di gasolio contenuti in 7 taniche, numerosi attrezzi agricoli di vario tipo ed arnesi da scasso. Sono, invece, stati arrestati a Serre gli altri due malviventi, tutti di nazionalità rumena, dai carabinieri della compagnia di Eboli. Ora gli agenti della compagnia dei Carabinieri di Agropoli sono sulle tracce del quarto complice della banda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *