Fratelli Fattoruso, superstar anche ai campionati di Swoop in Florida

PONTECAGNANO FAIANO. Un altro grande risultato per Armando e Mario Fattoruso. I “bad brothers”, come sono stati soprannominati, hanno collezionato prestazioni eccellenti anche in Florida al mondiale di Swoop, evento per eccellenza del paracadutismo. I due fratelli di Pontecagnano Faiano, dopo aver occupato i gradini più alti del podio agli ultimi campionati italiani lo scorso […]

PONTECAGNANO FAIANO. Un altro grande risultato per Armando e Mario Fattoruso. I “bad brothers”, come sono stati soprannominati, hanno collezionato prestazioni eccellenti anche in Florida al mondiale di Swoop, evento per eccellenza del paracadutismo. I due fratelli di Pontecagnano Faiano, dopo aver occupato i gradini più alti del podio agli ultimi campionati italiani lo scorso agosto, si sono interamente dedicati agli allenamenti per la prestigiosa competizione americana.

Già in fase di preparazione, hanno suscitato le attenzioni e l’ammirazione degli addetti ai lavori e dei più importanti e famosi atleti di ogni nazione, grazie al mix esplosivo di tecnica, costanza e concentrazione. Un’ammirazione, questa, più volte ribadita anche nel prosieguo della kermesse. E ai nastri di partenza, Armando e Mario, tanto umili quanto determinati e orgogliosi, non si sono lasciati intimorire dalla presenza dei campioni mondiali e dal divario tecnologico tra le loro e le attrezzature degli altri competitori. Sostenendo nove lanci di gara e mantenendo una media decisamente positiva e costante, i “fratelli selvaggi” d’Italia si sono classificati rispettivamente 21° e 22° – distaccandosi tra loro solamente di 9 punti – su un totale di 103 competitori. Il risultato straordinario è stato il frutto di una perfetta sinergia tra i “bad brothers” che, consigliandosi e supportandosi a vicenda, hanno conseguito risultati pressoché identici.

Entrambi si sono così guadagnati sul campo l’onore di rappresentare l’Italia in questa competizione mondiale e, soprattutto, nel prossimo anno per i World air games (Giochi olimpici dell’aria) che si terranno a Dubai e a cui solo l’élite del paracadutismo può parteciparvi. Ma non ci si può però adagiare sugli allori e i due atleti picentini lo sanno benissimo. Ecco perché, nonostante gli ottimi risultati, Armando e Mario Fattoruso hanno già ripreso ad allenarsi con l’obiettivo di migliorare le prestazioni e di rappresentare sempre al meglio l’Italia e la città di Pontecagnano Faiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *