Forestali allo stremo, continuano a lottare per lo stipendio

Gai operai forestali della Campania sono ancora sul piede di guerra, dopo mesi senza stipendio

Continua la mobilitazione dei Comuni e delle Comunità Montane in Campania per la mancanza di fondi e soprattutto il mancato pagamento degli stipendi degli operai forestali. « I nostri territori sono ormai senza nessuna difesa, più di 4.000 forestali sono ridotti alla fame, con un progressivo impoverimento delle nostre comunità» è l’ennesimo grido dell’Uncem Camapania (l’Unione nazionale comuni con enti montani).
Contestata la Regione: «Abbiamo avanzato proposte da tempo ma non c’è stata nessuna risposta ed impegno concreto. Le zone interne e la montagna campana hanno più da dare che da ricevere, non siamo un “peso”, ma una risorsa per l’intera Regione; chiediamo rispetto istituzionale e pari dignità».
E dall’Uncem annunciano: «Il giorno 5 dicembre alle ore 10 presso l’aula consiliare della Provincia di Salerno, presenteremo e rappresenteremo nel nostro consiglio regionale con i presidenti e sindaci delle comunità montane le nostre richieste per sbloccare le risorse per i forestali e le proposte per rilanciare il settore, nel quadro della trasformazione delle comunità montane in unioni dei comuni montani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *