Fisco, è tregua di agosto: niente cartelle per 107 mila campani

Sono un milione in tutt’Italia, 107mila soltanto in Campania. La nostra regione è al terzo posto nella classifica dei provvedimenti congelati

Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria come i suoi predecessori ha deciso di sospendere l’invio delle cartelle e delle comunicazioni fiscali nelle settimane centrali di agosto, recapitando i cosiddetti atti inderogabili.

I dati

Sono un milione in tutt’Italia, 107mila soltanto in Campania. La nostra regione è al terzo posto nella classifica dei provvedimenti congelati. Sempre la Campania con circa 42mila atti sospesi è al quarto posto nella speciale classifica regionale zero-cartelle

Entrando più nello specifico sulla situazione campana, l’Agenzia delle Entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione hanno comunicato che delle 107mila totali circa 65 mila comunicazioni riguardano la prima amministrazione, le rimanenti 42mila sono cartelle e avvisi da parte di Riscossione.

Più nel dettaglio si scopre che tra Napoli e provincia non saranno consegnate oltre 17mila tra cartelle e avvisi, che diventano 11mila nel Salernitano, circa 8mila a Caserta, poco più di 3.500 ad Avellino e 2.700 nel Beneventano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *