Femminicidio a Vibonati: il marito della donna confessa

VIBONATI. Un’altro femminicidio nel Cilento. Il marito di Pierangela Gareffa, la donna di origini venezuelana trovata morta quest’oggi, ha confessato. È stato lui, Alessandro Pili, ieri notte a colpire la moglie con un coltello da cucina che le ha inferto una profonda ferita al polmone destro, dopo l’ennesima lite scoppiata fra i due. La donna […]

VIBONATI. Un’altro femminicidio nel Cilento. Il marito di Pierangela Gareffa, la donna di origini venezuelana trovata morta quest’oggi, ha confessato.

È stato lui, Alessandro Pili, ieri notte a colpire la moglie con un coltello da cucina che le ha inferto una profonda ferita al polmone destro, dopo l’ennesima lite scoppiata fra i due. La donna però non si è ricoverata in ospedale e non ha chiamato i soccorsi. Si è coricata a letto e ha cercato in qualche modo di tamponare la ferita ma è morta dissanguata. Il marito ha chiamato soccorsi solo quest’oggi in tarda mattinata: è ricorso ai vicini che hanno chiamato i Carabinieri. In casa c’era anche il figlio 12enne dei due. Alle forze dell’ordine è apparso subito chiaro che l’uomo potesse sapere qualcosa e lo hanno trattenuto. In un primo momento ha spiegato che la moglie si sarebbe ferita vicino ad una ringhiera ma questa versione non ha convinto gli inquirenti. Durante l’interrogatorio di quest’oggi Pili ha ceduto e ha ammesso tutto.

Leggi anche “Giallo di Vibonati: fermato il marito della donna. È morta dissanguata / AGGIORNAMENTI” al link http://www.occhiodisalerno.it/notizie-dal-territorio/giallo-sapri-donna-trovata-morta/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *