Femminicidio a Sala Consilina: ai funerali la rabbia e il dolore dei presenti

Presenti in chiesa anche i compagni di scuola dei figli di Violeta: Valentina, 12 anni, Alexander, 8 anni, ed il piccolo Giovanni di soli tre anni.

SALA  CONSILINA. Rabbia e commozione ai funerali di Violeta Mihaela Senchiu, la 32 enne romena uccisa dal compagno lo scorso 3 novembre a Sala Consilina. “Perché, perché, perché!”, ha gridato la signora Lilly appena ha visto la bara della figlia tenendo la mano sul feretro per tutto il rito funebre officiato nella chiesa della Santissima Trinità di Sala Consilina.

Presenti in chiesa anche i compagni di scuola dei figli di Violeta: Valentina, 12 anni, Alexander, 8 anni, ed il piccolo Giovanni di soli tre anni. Tanta commozione nel corso della cerimonia funebre, durata circa un’ora.



Violeta Mihaela Senchiu è deceduta per le ustioni subite su tutto il corpo a seguito dell’incendio divampato nel proprio appartamento. Il rogo era stato appiccato dal suo compagno, Gimino Chirichella, 48 anni, di Sala Consilina, accusato di omicidio pluri-aggravato per futili motivi, crudeltà e premeditazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *