Estorsione ai danni di prostitute, latitante catturato in Romania

BATTIPAGLIA. Pensava di averla fatta franca il latitante Marius Catalin Cretu 27enne, rifugiatosi in Romania dopo che il suo complice, Stefan Naboiu 25enne anch’egli rumeno, era stato arrestato a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 27 marzo 2012 dalla Procura della Repubblica di Salerno ed eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo […]

BATTIPAGLIA. Pensava di averla fatta franca il latitante Marius Catalin Cretu 27enne, rifugiatosi in Romania dopo che il suo complice, Stefan Naboiu 25enne anch’egli rumeno, era stato arrestato a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 27 marzo 2012 dalla Procura della Repubblica di Salerno ed eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Battipaglia che avevano condotto le indagini.

Indagini, fatte di pedinamenti, appostamenti e, soprattutto, aiutate dalle denunce di alcune prostitute che avevano narrato di come i due rumeni imponessero loro il pagamento dell’affitto della varie piazzole sulle quali esercitare la prostituzione tra i comuni di Battipaglia e Pontecagnano.

Novecento euro al mese da ogni prostituta era un lucroso affare per i due, tanto da diventare particolarmente violenti in caso di mancato pagamento del “canone”. In alcuni casi le prostitute oltre ad essere state selvaggiamente picchiate erano state minacciate con pistole e coltelli.

Un lucroso affare al quale hanno messo fine i Carabinieri di Battipaglia, che alcuni giorni fa, dopo due anni di ricerche erano riusciti a localizzare il latitante in Romania.

A bordo di un aereo di linea, scortato da due agenti della polizia rumena, l’ormai ex latitante è atterrato ieri sera a Fiumicino dove è stato preso in consegna dai Carabinieri che, dopo avergli notificato l’ordine di arresto per estorsione aggravata e rapina, lo hanno condotto al carcere di Rebibbia e posto a disposizione della Procura salernitana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *