Energia sostenibile a Mercato San Severino: Regione invia al Comune 370mila euro

MERCATO SAN SEVERINO. «E’ stato finanziato dalla Regione Campania un progetto presentato dal Comune di Mercato S. Severino, relativo alla redazione del PAES, ossia il Piano d’Azione Energia Sostenibile». Lo dichiara il vice sindaco di Mercato San Severino, Rocco D’Auria in merito al finanziamento che la Regione ha concesso al Comune per il piano d’azione […]

MERCATO SAN SEVERINO. «E’ stato finanziato dalla Regione Campania un progetto presentato dal Comune di Mercato S. Severino, relativo alla redazione del PAES, ossia il Piano d’Azione Energia Sostenibile». Lo dichiara il vice sindaco di Mercato San Severino, Rocco D’Auria in merito al finanziamento che la Regione ha concesso al Comune per il piano d’azione dell’energia sostenibile.
«Il finanziamento, ammontante ad euro 365.211,97, ha dichiarato il consigliere comunale di maggioranza, presidente della Commissione Consiliare Urbanistica, l’ingegnere Eduardo Caliano, rientra nel PO FESR Campania 2007/2013, inerente la redazione del Piano d’Azione Energia Sostenibile».
«Gli interventi rientrano nel programma complessivo approvato dalla Regione Campania –ha proseguito Caliano –denominato “Energia efficiente”. Si tratta di un progetto che intende promuovere e sostenere l’efficienza energetica nel territorio. L’Amministrazione Comunale ha previsto nel programma amministrativo un piano d’azione per il contenimento dei consumi energetici, nel rispetto delle norme stabilite nel Protocollo di Kyoto, progettando, a tal fine, numerose iniziative ed attivita’ tendenti a modificare lo stile di vita dei cittadini nella direzione del risparmio energetico e del consumo ecosostenibile».
«Il sistema energetico comunale – ha concluso il consigliere Caliano – è sempre più rivolto all’utilizzo delle fonti rinnovabili ed all’uso efficiente dell’energia, strumenti indispensabili per una maggiore tutela ambientale ed un consumo consapevole, anche delle risorse, improntato ai principi dell’ecosostenibilità. In quest’ottica, il progetto, che grazie alla tempestività e alla solerzia degli uffici dell’Area tecnica del Comune, è stato ammesso al finanziamento, ci consentirà di ampliare la nostra azione amministrativa nell’obiettivo di migliorare la vivibilità della nostra Città che, non lo si dimentichi, è stata la prima fra le città della nostra Regione ad avere adottato il Piano Energetico Ambientale Comunale, redatto dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione e Ingegneria Elettrica dell’Università degli Studi di Salerno. E, al riguardo, appare doveroso il ringraziamento al professore Lucio Ippolito, per il prezioso contributo scientifico offerto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *