Elezioni Consiglio Provinciale di Salerno: Nocera candida Fausto De Nicola

In vista delle elezioni del Consiglio Provinciale di Salerno, in programma il prossimo 3 febbraio, Nocera Inferiore candida Fausto De Nicola

fausto de nicola

NOCERA INFERIORE. In vista delle elezioni del Consiglio Provinciale di Salerno, in programma il prossimo 3 febbraio, Nocera Inferiore candida Fausto De Nicola.

Nocera candida Fausto De Nicola alle elezioni del Consiglio Provinciale di Salerno

I gruppi consiliari di maggioranza, dopo ampie consultazioni, a seguito dei confronti interni ai gruppi e ai partiti, hanno individuato nella persona del presidente del Consiglio Comunale, avvocato Fausto De Nicola, il candidato al Consiglio Provinciale.

La scelta è maturata in virtù della carica istituzionale rivestita, appunto quella di presidente del Consiglio Comunale di Nocera Inferiore, quindi per ragioni istituzionali.

Candidature entro il 14 gennaio, elezioni il 3 febbraio

Il 12 dicembre scorso, con apposito decreto, il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, ha stabilito che le elezioni avverranno domenica 3 febbraio prossimo. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 8 alle 20, nel seggio costituito presso la sede di Palazzo Sant’Agostino.

Le candidature dovranno essere presentate presso l’Ufficio Elettorale costituito presso la Provincia nei seguenti giorni:

  • dalle ore 8 alle ore 20 di domenica 13 gennaio
  • dalle ore 8 alle ore 12 di lunedì 14 gennaio

Come funzionano le elezioni del Consiglio Provinciali

Sono elettori i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia, in carica alla data delle elezioni.

Possono essere eletti alla carica di componente del Consiglio Provinciale i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia, in carica alla data corrispondente al termine finale fissato per la presentazione delle candidature.

L’elezione del Consiglio avviene sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiori a 8 e non superiori a 16. Le liste devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto, accertati al 35° giorno antecedente quello della votazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *