Edilizia scolastica: fondi per gli istituti dalla Provincia di Salerno

La Provincia di Salerno ha stanziato fondi per l'edilizia scolastica, da destinare alla messa in sicurezza di vari istituti di istruzione di secondo grado

danni vento scuola Nocera

La Provincia di Salerno ha stanziato fondi per l’edilizia scolastica, da destinare alla messa in sicurezza di vari istituti di istruzione di secondo grado. I finanziamenti saranno destinati a manutenzione, adeguamento e miglioramento strutturale e impiantistico degli edifici scolastici.

Edilizia scolastica: fondi per gli istituti della provincia di Salerno

Il neo-eletto presidente della Provincia, Michele Strianese ha sottolineato l’urgenza di interventi di adeguamento alla normativa antincendio, il cui termine ultimo per l’acquisizione dei certificati è prorogato al 31 dicembre prossimo.

La Regione Campania ha stabilito i criteri e le modalità di erogazione dei contributi straordinari, a valere sul “Fondo regionale per il diritto allo studio scolastico nella scuola superiore”. In tal senso, la Provincia di Salerno ha individuato gli istituti di istruzione di secondo grado che maggiormente necessitano di interventi.

L’ente ha dunque suddiviso le risorse economiche in due annualità: 915mila euro per l’anno 2018 e 1 milione di euro per l’anno 2019.

Qui di seguito l’elenco degli interventi da effettuare presso gli istituti scolastici, nel rispetto dei criteri di urgenza e necessità.

Interventi per il 2018

  • Liceo Classico “T. Tasso”, Salerno per € 200.000,00
  • Liceo Classico “G. B. Vico”, Nocera Inferiore per € 215.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide”, Vallo della Lucania per € 100.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “G. Filangieri”, Cava de’ Tirreni per € 100.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “L. Da Vinci”, Sapri per € 200.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “A. Keys”, Foria di Centola per € 100.000,00

Interventi per il 2019

  • Ipsseoa “D. Rea”, Liceo Scientifico “N. Sensale”, Istituto Magistrale “A. Galizia”, Istituto di Istruzione Superiore “R. Pucci”, Nocera Inferiore per € 200.000,00
  • Istituto “ProfAgri Salerno”, Istituto di Istruzione Superiore “Genovesi/ Da Vinci”, Liceo Scientifico “G. Da Procida”, Istituto di Istruzione Superiore “Trani”, Salerno per € 200.000,00
  • Liceo Artistico “Sabatini-Menna”, Istituto di Istruzione Superiore “S. Caterina-Amendola”, Salerno per € 100.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “Mattei-Fortunato”, Eboli e Istituto di Istruzione Superiore-Ipsar “G. B. Piranesi”, Borgo Gromola (succursale 1 e succursale 2) di Capaccio per € 300.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore Liceo Scientifico“Assteas”, Buccino e in Contrada Teglia di San Gregorio Magno per € 100.000,00
  • Istituto di Istruzione Superiore “T. Confalonieri”, Campagna per € 100.000,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *