Eboli, al via i lavori di ristrutturazione della sede centrale delle Poste

EBOLI. Al via i lavori di ristrutturazione della sede centrale delle Poste Italiane di Eboli, sita a via Matteo Ripa. Questa mattina il sindaco Martino Melchionda ha incontrato l’ing. Giovanni Di Benedetto e il geometra Ciro De Felice, tecnici delle poste, proprio per accordarsi sugli imminenti lavori. Per agevolare lo svolgimento dei lavori e velocizzare […]

EBOLI. Al via i lavori di ristrutturazione della sede centrale delle Poste Italiane di Eboli, sita a via Matteo Ripa. Questa mattina il sindaco Martino Melchionda ha incontrato l’ing. Giovanni Di Benedetto e il geometra Ciro De Felice, tecnici delle poste, proprio per accordarsi sugli imminenti lavori. Per agevolare lo svolgimento dei lavori e velocizzare i tempi, l’Amministrazione Comunale ha ottenuto l’installazion di una sede mobile delle Poste, che verrà predisposta alle spalle di Via Matteo Ripa, in piazza Tito Flavio Silvano. A riguardo interviene il sindaco di Eboli Martino Melchionda: «Stiamo lavorando da tempo per consentire la realizzazione di un importante intervento di ammodernamento della sede centrale delle Poste, che renderà più funzionali ed accoglienti gli spazi, dove quotidianamente si reca un gran numero di cittadini. Andiamo anche incontro a Poste Italiane, concedendo l’utilizzo del suolo pubblico; agevolando, dunque,  i lavori,  e riducendo, al contempo, i disagi per la cittadinanza. Ringraziamo chi in questi giorni ha seguito la vicenda, mi riferisco al consigliere Cardiello. Tuttavia, il vasto intervento che avrà inizio rappresenta un risultato di questa amministrazione, risultato che devo dire non è stato raggiunto neppure quando, qualche anno fa, un senatore della nostra Città portò in visita ad Eboli l’allora ministro delle Comunicazioni ed amico di partito Maurizio Gasparri. Evidentemente, si trattò solo di una passerella, dal momento che le promesse fatte, poi, non sono state mantenute».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *