Eboli, troppi scippi e furti. Parte la petizione dei cittadini

EBOLI. La situazione è diventata insostenibile ad Eboli tra scippi e furti in appartamento e perciò i cittadini hanno deciso di inviare una petizione alle istituzioni e alle forze dell’ordine per chiedere maggiore sicurezza. La protesta dilaga anche sui social network e addirittura alcuni cittadini si sono organizzati per fare dei turni di sorveglianza notturna. […]

EBOLI. La situazione è diventata insostenibile ad Eboli tra scippi e furti in appartamento e perciò i cittadini hanno deciso di inviare una petizione alle istituzioni e alle forze dell’ordine per chiedere maggiore sicurezza. La protesta dilaga anche sui social network e addirittura alcuni cittadini si sono organizzati per fare dei turni di sorveglianza notturna. Gli episodi che hanno fatto scattare queste reazioni sono stati lo scippo di venerdì sera in via Paesano, in pieno centro, e il furto a mezzogiorno in una casa. Il consigliere uscente Santo Venerando Fido ha condannato su Facebook gli episodi:«Apprendo con rammarico di questi episodi ed esprimo piena solidarietà a chi li ha subiti». Antonio Corsetto, consigliere della passata legislatura, parlando dei furti a Pezza Paciana ha dichiarato in rete:« In quella zona si verificano furti in continuazione, e tutti sanno i bar dove si sistemano i ladri per studiare i movimenti dei proprietari». In settimana il senatore di Forza Italia, Franco Cardiello, dovrebbe avere il via libera dal Prefetto per un tavolo tecnico sulla sicurezza a cui parteciperanno le istituzioni e le forze dell’ordine per ridare sicurezza agli ebolitani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *