Eboli, polemiche sulla gestione dei parcheggi: atti in procura

Sono stati depositati gli atti per fare chiarezza su eventuali illeciti nella gestione dei parcheggi al “Palasele” dalla società Intelligence Security

EBOLI. Sono stati depositati gli atti per fare chiarezza su eventuali illeciti nella gestione dei parcheggi al “Palasele”.

Depositati alla Procura della Repubblica di Salerno, la società Intelligence Security ha dovuto rivangare la questione parcheggi durante le manifestazioni sportive e concerti nel periodo definito di “vacatio” dall’avvocato Pezzella legale della società Intelligence Security.

L’appalto delle aree di sosta a pagamento

Come riporta La Città, prima della Pubbliparking, che s’è aggiudicata l’appalto per la concessione delle aree di sosta a pagamento del Comune per 5 anni per un totale di 4.630.440,57 euro, il servizio dei parcheggi era stato gestito da una società terza, incaricata dalla società “Anni 60” che si occupa degli eventi, ma che non aveva la possibilità di gestire i parcheggi in maniera diretta.

I malcontenti degli utenti

Il rapporto così non era né ben regolamentato né controllato dal Comune, e aveva suscitato malcontenti tra gli utenti e le altre ditte che si occupano del servizio. Non venivano mai chiamate a svolgerlo e, quindi, si innesca la vicenda rimbalzata ora sulle scrivanie della Procura di Salerno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *