Eboli, farmaci scaduti all’ospedale. Licenziato primario del reparto

EBOLI. È stato licenziato il primario del reparto di anatomopatologia dell’ospedale di Eboli, il dottor Michele Verrioli, in seguito alla vicenda dei medicinali scaduti ritrovati all’interno del reparto in questione del nosocomio. Il provvedimento, firmato ieri dal manager dell’ Asl Antonio Squillante, sottolinea come sia venuto meno il rapporto di fiducia anche in seguito ai […]

meningite, Bombola

EBOLI. È stato licenziato il primario del reparto di anatomopatologia dell’ospedale di Eboli, il dottor Michele Verrioli, in seguito alla vicenda dei medicinali scaduti ritrovati all’interno del reparto in questione del nosocomio. Il provvedimento, firmato ieri dal manager dell’ Asl Antonio Squillante, sottolinea come sia venuto meno il rapporto di fiducia anche in seguito ai documenti mostrati dal primario per tentare di giustificare l’accaduto. Il dottor Verrioli, infatti, nei mesi scorsi è stato al centro delle polemiche per presunte firme false per giustificare il mancato utilizzo di alcuni farmaci scaduti e legati all’attività espletata da anni per conto dell’ Asl anche in altri presidi ospedalieri che lo hanno poi portato alla sospensione. Altro scandalo legato al primario sarebbe anche la cifra degli straordinari che in pochi anni gli avrebbero fruttato circa 700 mila euro annui. Il licenziamento arriva allo scadere dei due mesi di sospensione, scattati ad agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *