Eboli, blitz in litoranea: multe per 10mila euro e 7 denunce

Tra i comportamenti illeciti rilevati si contano mancata assicurazione, guida con patente sospesa, mancata revisione, mancanza di documenti

 EBOLI. Un’intera nottata di controlli e verifiche, un nuovo messaggio di contrasto alle attività illecite sulle strade e di garanzia di sicurezza per i cittadini. È finita alle 6 di questa mattina un’imponente azione di controllo lungo le aree costiere ed in litoranea, su indicazione del sindaco, Massimo Cariello, e coordinata dal consigliere delegato, Giuseppe La Brocca, realizzata attraverso l’intervento di pattuglie dei Vigili Urbani e dei Carabinieri e l’assistenza della Croce Bianca di Salerno, diretta dal vice presidente Carlo D’Amore.

«Strade sicure e contrasto ad ogni forma di illeciti son principi ben presenti nella nostra azione quotidiana – commenta il sindaco, Massimo Cariello – Lanciamo un messaggio di fiducia ai cittadini, garantendo controlli ed assicurando sicurezza a residenti, turisti ed operatori. I risultati ci dicono che l’impegno e l’attenzione per la sicurezza pagano, con il principio di tolleranza zero per ogni forma di illegalità e pericolo sulle strade».

10mila euro di multe e sette denunce

I risultati di cui parla il sindaco di Eboli dicono che tra venerdì e sabato l’azione di contrasto all’illegalità voluta dall’Amministrazione comunale ha fatto segnare circa 10mila euro di contravvenzioni di vario tipo, con l’elevazione di ben sette denunce.

Tra i comportamenti illeciti rilevati si contano mancata assicurazione, guida con patente sospesa, mancata revisione, mancanza di documenti, uso del telefonino durante la guida, sorpasso di linea continua, mancato uso delle cinture. Sono state ritirate quattro patenti per guida in stato di ebbrezza ed una perché conseguita in Ucraina, ma non convertita. Infine, denunciati due giovani per furto di ciclomotore.

«Abbiamo voluto porre un freno sia agli illeciti, sia ai pericoli della strada – spiega il consigliere Giuseppe La Brocca -. Non è tollerabile né chi commette reati, né il numero di vittime della strada. Stabiliamo il principio che, osservando le regole, i pericoli diminuiscono decisamente.

Le azioni di contrasto di queste ultime ore segnalano la nostra attenzione per la sicurezza e per questo ringrazio il nostro comando di Polizia Locale che ha messo a disposizione due pattuglie, i Carabinieri con cui c’è una rinnovata sinergia e che sono scesi in campo con una loro pattuglia e la Croce Bianca di Salerno che ha fornito l’assistenza anche per i test alcolemici».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *