Allarme ebola, al porto di Salerno potenziati i controlli

SALERNO. Dopo i continui sbarchi di migranti giunti in diverse zone d’Italia, Salerno compresa, nei mesi scorsi l’allarme ebola che sta terrorizzando il mondo non accenna a diminuire. Così, il presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziata ha reso noto di aver rafforzato i controlli allo scalo portuale di Salerno per le navi provenienti dall’Africa. Questo, va […]

SALERNO. Dopo i continui sbarchi di migranti giunti in diverse zone d’Italia, Salerno compresa, nei mesi scorsi l’allarme ebola che sta terrorizzando il mondo non accenna a diminuire. Così, il presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziata ha reso noto di aver rafforzato i controlli allo scalo portuale di Salerno per le navi provenienti dall’Africa.
Questo, va sottolineato, non perché ci sia un effettivo pericolo ma solo per prevenzione: «Come presidenti dell’Autorità portuale abbiamo ricevuto una circolare – ha dichiarato Andrea Annunziata – i controlli riguardano quasi esclusivamente le autorità sanitarie ma noi siamo pronti ad ogni tipo di collaborazione. Si tratta di una circolare che riporta le procedure da seguire per i controlli di sbarco, prima e dopo. E in caso di rischio. Ma riguardano prevalentemente gli armatori. Non c’è nessun allarme e nessuna rotta cambiata. Anzi, le richieste per attraccare a Salerno sono sempre in aumento».
Inoltre, il ministero della Salute ha stanziato circa 5 milioni di euro e distaccato 88 medici in ari scali aeroportuali e marittimi per controlli su migranti e tutto ciò che potrebbe giungere dai paesi attualmente contaggiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *