Dimissioni di un Consigliere Comunale ad Olevano sul Tusciano

OLEVANO SUL TUSCIANO. Nell’arco della giornata di oggi, 21 ottobre, il Consigliere Comunale , Anna Volzone, ha presentato le dimissioni al Consiglio Comunale, al primo cittadino di Olevano sul Tusciano, il dottore Michele Volzone ed al Segretario Comunale, la dottoressa Antonella Di Venuta. Anna Volzone, entrata in carica dal 28 maggio 2013 come Consigliere Comunale […]

OLEVANO SUL TUSCIANO. Nell’arco della giornata di oggi, 21 ottobre, il Consigliere Comunale , Anna Volzone, ha presentato le dimissioni al Consiglio Comunale, al primo cittadino di Olevano sul Tusciano, il dottore Michele Volzone ed al Segretario Comunale, la dottoressa Antonella Di Venuta.
Anna Volzone, entrata in carica dal 28 maggio 2013 come Consigliere Comunale e dal 31 marzo 2014 come Consigliere delegato per la collaborazione nell’esercizio delle funzioni di Polizia Municipale, ha deciso di dimettersi spiegando apertamente le motivazioni, valide o non, per la quale non intende più ricoprire questa carica. Le spiegazioni sono state sia scritte in una lettera, protocollata in data 06/10/2014, sia postate su un social network (forse per rendere ancora più chiara la sua irrevocabile decisione).
Nella lettera si evince chiaramente la decisione che ha spinto la giovane olevanese a compiere questo passo: “ Mi preme ricordare che nei primi mesi del mandato è mancata un’attività di onesto confronto tra i Consiglieri membri della maggioranza e il Signor Sindaco il quale ha proceduto, secondo mia supposizione ,seguendo le indicazioni di un suo fidato “consigliere politico” nonché in forza presso il corpo impiegatizio di Olevano Sul Tusciano, ad una totale quanto imprudente riorganizzazione di uffici e di servizi esautorando dai precedenti incarichi responsabili di settore e dipendenti comunali a tempo determinato, forse perché avevano collaborato con l’ amministrazione uscente. Era necessario, invece, riconfermare in parte il sistema di incarichi e funzioni stabilito in precedenza secondo chiaramente le indicazioni previste dalla legge per l’inquadramento del personale e la capacità economica dell’Ente”. Continua affermando: “Ai Consigli Comunali del 26/02/2014, 07/05/2014, 28/05/2014 ho deciso di assentarmi poiché ho ritenuto che per gli o. d. g. dei suddetti consigli si era verificata una deroga alle regole di democratica discussione e di trasparenza amministrativa giacché mi era parso di dover andare a ratificare in Consiglio decisioni non collegialmente prese tra i membri Consiglieri o di non diretta competenza consiliare”.
Inoltre, l’ex Consigliere Comunale contesta la gestione tecnico-contabile, definendola “poco convincente”, contesta l’approvazione delle aliquote per i tributi locali Tari, Tasi ed Imu; definendo questa scelta “impopolare e dettata dalla difficile situazione finanziaria dell’Ente che impone una doverosa azione di risanamento”.
Questi, sono stati i punti salienti che hanno spinto alle dimissioni di Anna Volzone, la quale conclude dichiarando che all’ amministrazione Volzone manca un efficace lavoro di squadra ed un’adeguata suddivisione dei compiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *