Detenuto attacca agenti e istiga alla rivolta, finisce in isolamento

Un detenuto di origini magrebine, infatti, si è scagliato contro alcuni agenti di polizia penitenziaria approfittando di una loro momentanea distrazione

detenuto, domiciliari, patatine

Detenuto attacca agenti e istiga alla rivolta, finisce in isolamento.


SALERNO. Momenti di tensione quelli vissuti ieri pomeriggio nel carcere di Fuorni. Un detenuto di origini magrebine, infatti, si è scagliato contro alcuni agenti di polizia penitenziaria approfittando di una loro momentanea distrazione.

Secondo le ricostruzioni fatte, e riportate da lacittàdisalerno, l’uomo avrebbe sferrato un pugno e una testata a due agenti della polizia penitenziaria, uno di loro è stato ricoverato poi per rottura del setto nasale, e ha sferrato un calcio ad un terzo agente.

Il detenuto, però, non si è fermato qui. Subito dopo gli attacchi agli agenti, infatti, si sarebbe rivolto agli altri detenuti istigandoli alla rivolta violenta. La situazione fortunatamente è subito rientrata in quanto gli altri agenti presenti nella Casa Circondariale hanno subito bloccato il detenuto ribelle e lo hanno portato in isolamento.

Successivi accertamenti hanno poi notato che l’uomo proveniva dal carcere di Poggioreale, era giunto a Salerno solo da pochissimi giorni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *