De Luca sull’incontro con la Camusso: “Il problema non è l’articolo 18”

SALERNO. “Nel mio incontro di stamani con il Segretario Generale della CGIL Susanna Camusso ho spiegato che, a mio avviso, il problema non è tanto l’articolo 18. Il tema vero è il rilancio degli investimenti e la creazione di #lavoro. Il decreto Sblocca Italia è importantissimo, ma avrà i suoi effetti concreti non prima di […]

SALERNO. “Nel mio incontro di stamani con il Segretario Generale della CGIL Susanna Camusso ho spiegato che, a mio avviso, il problema non è tanto l’articolo 18. Il tema vero è il rilancio degli investimenti e la creazione di #lavoro. Il decreto Sblocca Italia è importantissimo, ma avrà i suoi effetti concreti non prima di 2-3 anni. La nostra necessità è, invece, quella di far partire i cantieri e gli investimenti a breve”. Lo ha scritto il sindaco Vincenzo De Luca su facebook, dopo l’incontro con il Segretario Generale della Cgil Susanna Camusso che si è svolto stamane a Palazzo di Città.
“La mia idea è creare un fondo di rotazione nazionale di 5-10 miliardi da concordare con la Cassa Depositi e Prestiti per dare ai Comuni la possibilità di accendere mutui e, dunque, di avviare opere di manutenzione urbana: è questo il solo comparto immediatamente attivabile, perché la richiesta c’è sempre. Questo è l’unico modo per creare lavoro subito e dare una svolta reale all’economia del nostro paese. Dunque è il tema prioritario sul quale deve intervenire anche il sindacato”, ha scritto ancora il primo cittadino.
Nel corso dell’incontro De Luca-Camusso, il Segretario della Cgil ha parlato anche della vendita della Centrale del Latte. «Mi chiedo che motivazione abbia il Comune di Salerno per vendere la Centrale del Latte, forse non ha tanti soldi?», ha domandato tra le facce perplesse dei presenti che vedevano in quest’incontro una “alleanza” De Luca-Cgil, in vista delle regionali 2015.
La Camusso ha inoltre ribadito il suo ‘no’ all’abolizione dell’articolo 18: «Dal Governo ci aspettiamo che metta al centro il tema della creazione del lavoro e le modalità di intervento sulla legge delle pensioni: tutte le risorse dovrebbero essere indirizzate verso il lavoro», ha dichiarato il Segretario prima di aggiungere che «il Mezzorgiorno soffre della assenza di investimenti perché siamo in overdose legislativa di leggi che non diventano pratiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *