Nuovo piano di trasporto Cstp, Di Martino: “Il comune di Salerno modifichi le corse per raggiungere Ogliara e i rioni collinari”

SALERNO. Continuano le modifiche al piano di trasporto del Cstp. Dopo i recenti tagli, da inizio novembre dovrebbe entrare in vigore il nuovo piano di trasporto, già sottoposto all’attenzione del Comune di Salerno. Questo nuovo piano prevede una nuova riduzione dei km, la crescita della città e lo sviluppo del territorio urbanizzato, oltre alla disponibilità […]

cstp

SALERNO. Continuano le modifiche al piano di trasporto del Cstp. Dopo i recenti tagli, da inizio novembre dovrebbe entrare in vigore il nuovo piano di trasporto, già sottoposto all’attenzione del Comune di Salerno. Questo nuovo piano prevede una nuova riduzione dei km, la crescita della città e lo sviluppo del territorio urbanizzato, oltre alla disponibilità di automezzi per tentare di coprire tutto il territorio cittadino.
La novità di questo nuovo piano di trasporto consiste nell’attivazione di due nuovi capolinea: a Mercatello e nei pressi dello Stadio Vestuti.

AGGIORNAMENTO ORE 15.15
“Il nuovo piano trasporti del Cstp è improponibile per i cittadini e pendolari dei Rioni Collinari: pensare che un pendolare o un semplice studente, per raggiungere il posto di lavoro o la propria scuola, debba raggiungere prima il nuovo capolinea di Fratte e da lì raggiungere il centro cittadino è una vera pazzia. Già con la vecchia Linea Urbana N. 2, che prevedeva giri assurdi per le strade del centro cittadino, era complicato raggiungere da Salerno Centro i Rioni Collinari, con questo nuovo piano si isolano definitivamente quelle zone già martoriate da innumerevoli altri problemi. Pertanto, ascoltate anche le lamentele dei cittadini dei Rioni Collinari, chiediamo all’Ass. ai Trasporti del Comune di Salerno, Luca Cascone, di apportare radicali modifiche al nuovo piano del Cstp e soprattutto di aggiungere quantomeno una linea scolastica speciale che parta da Sordina, e che quindi passi per tutti i Rioni Collinari, di buon mattino considerato che ci vogliono in media, almeno 25-30 minuti per raggiungere il Centro Cittadino. Rimaniamo in attesa – conclude Di Martino –di una risposta da parte dell’Assessorato ai Trasporti, che sicuramente dovrà venire a spiegare a Ogliara e ai suoi abitanti con quale assurdo criterio è stato fatto questo nuovo piano trasporti che semplicemente isola le zone già perennemente abbandonate dall’Amministrazione Comunale De Luca, mentre premia le zone già rigogliose della Città”. Lo ha dichiarato il Delegato ai Rioni Collinari del Coordinamento Cittadino di FdI-An, Luigi Di Martino, in seguito al nuovo piano di trasporto del Cstp che prevede una riduzione dei km e, di conseguenza, nuovi tagli alle corse, a danno soprattutto dei rioni collinari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *