unisa

Unisa, meningite: Michela sta bene, è tornata a casa

Buone notizie dall’ospedale “Cotugno” di Napoli. Michela, la studentessa di origini irpine, ricoverata due settimane fa a causa di una meningite, è tornata a casa. Lo scorso 13 aprile, Michela si era risvegliata dal coma farmacologico. Una settimana dopo, la studentessa è stata dimessa dal nosocomio napoletano ed ora potrà avviare il percorso di recupero.

L’Ateneo ha ringraziato l’Azienda Ospedaliera e l’Asl Salerno per il supporto costante e l’informazione precisa. Anche il Rettore Aurelio Tommasetti ha augurato a Michela di riprendere presto le attività universitarie. La 21enne è iscritta al corso di laurea in “Beni Culturali”.


Leggi anche:

Caso di meningite all’università, dal Ruggi: «nessuna epidemia» – IL DOCUMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *