Scafati, clan Ridosso. Arrivano le sentenze per chi ha scelto l’abbreviato

SCAFATI. Si è svolto il processo per i cinque componenti del clan Ridosso che avevano chiesto il rito abbreviato, rei di aver generato una vera e propria faida di camorra. Il Gup Renato Sessa ha confermato la pena per il boss Gennaro (sedici anni), accusato di due omicidi.

Dodici anni sono stati inflitti a Romolo Ridosso, quattordici a Giuseppe Iorio, sei a Pasquale Di Fiore e quattordici a Ferdinando Muollo. Gli altri sono stati rinviati a giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *