Crescent, esposto sul parere di Miccio

SALERNO. Italia nostra e il comitato “No Crescent” si sono rivolti alla Magistratura per far azzerare la procedura relativa ai lavori dell’ultimo tratto del Lungomare che confluisce in piazza della Libertà, così da ripartire con un nuovo Pua. In questo contesto, l’opinione del soprintendente Gennaro Miccio sul Crescent è stata considerata inconcludente, dal momento che […]

SALERNO. Italia nostra e il comitato “No Crescent” si sono rivolti alla Magistratura per far azzerare la procedura relativa ai lavori dell’ultimo tratto del Lungomare che confluisce in piazza della Libertà, così da ripartire con un nuovo Pua. In questo contesto, l’opinione del soprintendente Gennaro Miccio sul Crescent è stata considerata inconcludente, dal momento che non si baserebbe su un nuovo progetto, bensì sull’orientamento della commissione locale paesaggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *