Crescent, De Luca favorevole sull’altezza

SALERNO. La Soprintendenza dice si ma con delle modifiche: si costruirà solo la mezzaluna senza le torri che deturperebbero il paesaggio ma Vincenzo De Luca sembra essere comunque favorevole, tanto da promettere “cose indimenticabili”. Ma gli ambientalisti dicono no e così Comune e Italia Nostra sono ancora un’altra volta uno contro l’altro. Le prescrizioni della […]

SALERNO. La Soprintendenza dice si ma con delle modifiche: si costruirà solo la mezzaluna senza le torri che deturperebbero il paesaggio ma Vincenzo De Luca sembra essere comunque favorevole, tanto da promettere “cose indimenticabili”. Ma gli ambientalisti dicono no e così Comune e Italia Nostra sono ancora un’altra volta uno contro l’altro. Le prescrizioni della Soprintendenza sembrano non preoccupare il sindaco che ospite di Radio Alfa dichiara: «La Soprintendenza si doveva pronunciare innanzitutto sul Crescent. Tutto il resto sono cose virtuali: torri e trapezio non esistevano ancora. Di reale c’è l’edifico del Crescent e su questo c’è stato un parere che mi lascia pienamente soddisfatto. Nel senso che è totalmente favorevole, con una raccomandazione: l’edificio non deve superare le dimensioni di palazzo di città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *