Crescent, il cornicione va ridotto di 50 centimetri. La dichiarazione del sindaco

SALERNO. «La perizia giurata per la misurazione delle altezze ha evidenziato che l’edificio Crescent è più basso del Palazzo di Città. Tuttavia, se si misura dal livello del mare, il cornicione del Crescent è più alto di 45-50 cm rispetto al cornicione del Palazzo di Città, perché sotto Piazza della Libertà c’è il parcheggio e […]

SALERNO. «La perizia giurata per la misurazione delle altezze ha evidenziato che l’edificio Crescent è più basso del Palazzo di Città. Tuttavia, se si misura dal livello del mare, il cornicione del Crescent è più alto di 45-50 cm rispetto al cornicione del Palazzo di Città, perché sotto Piazza della Libertà c’è il parcheggio e questo ha fatto alzare il piano di calpestio: dunque il cornicione dovrà essere ridotto di circa 45-50 cm».
Lo ha detto questo pomeriggio su Lira Tv il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca.

«Certo non è semplice spiegare certe cose ad uno come Bofill, che magari potrebbe obiettare che di fianco al Comune c’è la torre della Prefettura che è ben più alta o che tutta la collina di via Monti è piena di edifici anch’essi molto più alti. – ha aggiunto – Credo comunque che lui consideri ancora tollerabile questo abbassamento. Il parere della Sovrintendenza ha tolto qualcosa della monumentalità dell’edificio e lo ha alleggerito: c’è però un punto limite oltre il quale non si può andare se si vuole mantenere le proporzioni tra la lunghezza e l’altezza dell’edificio. Ieri abbiamo approvato i pareri di competenza del Comune, che per conoscenza abbiamo comunicato alla Sovrintendenza: non ci sono altri pronunciamenti da chiedere, abbiamo semplicemente comunicato di esserci attenuti alle prescrizioni», ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *