Costruzioni abusive nel Parco Nazionale: disposto l’abbattimento

I carabinieri hanno scoperto un altro caso di abusi edilizi all'interno del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: disposto l'abbattimento

Iannuzzi

CAMEROTA. I carabinieri hanno scoperto un altro caso di abusi edilizi all’interno del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: disposto l’abbattimento.

Abusi edilizi a Camerota: si procede per l’abbattimento

Una pista di penetrazione abusiva è stata rinvenuta presso il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni dalla Raggruppamento Carabinieri Parchi Stazione di San Giovanni a Piro nel territorio di Marina di Camerota.

Come riportato da Ondanews, si tratta di una costruzione abusiva di 136 centimetri, dotata di due scavi alle estremità lunghi oltre un metro e di una cisterna interrata di un quasi un metro. Il direttore del Parco ha così disposto l’abbattimento delle opere rinvenuti al fine di ripristinare l’area.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *