La Corte Europea boccia la Campania e dice no ai fondi

La Corte di Giustizia europea ha confermato oggi che la Campania non ha diritto a recuperare 18,5 milioni di euro in fondi di coesione destinati alla gestione dei rifiuti, e che la Commissione europea ha deciso di tagliare alla regione per «non aver garantito uno smaltimento dei rifiuti senza pericolo per la salute dell’uomo e […]

La Corte di Giustizia europea ha confermato oggi che la Campania non ha diritto a recuperare 18,5 milioni di euro in fondi di coesione destinati alla gestione dei rifiuti, e che la Commissione europea ha deciso di tagliare alla regione per «non aver garantito uno smaltimento dei rifiuti senza pericolo per la salute dell’uomo e senza recare pregiudizio all’ambiente», così si legge in una nota stampa della Corte.
La decisione della Commissione era stata motivata con il fatto che la gestione dei rifiuti nella regione, motivo per il quale i fondi erano stati stanziati, non è stata condotta in modo regolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *