Controlli nella Valle dell’Irno, denunciate 8 persone

MERCATO SAN SEVERINO. Otto persone deferite in stato di libertà e foglio di via obbligatorio per due persone già note alle Forze dell’Ordine. È il bilancio dei controlli effettuati, nel corso del fine settimana, dai Carabinieri della stazione di Mercato San Severino, per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella Valle dell’Irno. In […]

MERCATO SAN SEVERINO. Otto persone deferite in stato di libertà e foglio di via obbligatorio per due persone già note alle Forze dell’Ordine. È il bilancio dei controlli effettuati, nel corso del fine settimana, dai Carabinieri della stazione di Mercato San Severino, per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella Valle dell’Irno.
In particolare, a Marcato San Severino, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un 26enne trovato in possesso di un grammo di cocaina e due di hashish, dopo una perquisizione.
A Baronissi, invece, i Carabinieri hanno intercettato due persone già note alle Forze dell’Ordine, di 30 e 25 anni, entrambi disoccupati, che non avendo fornito valide giustificazioni in ordine alla loro presenza, sono stati proposti per l’adozione del foglio di via obbligatorio. In particolare, a carico del primo, proveniente da un campo nomadi del napoletano, è stata elevata in collaborazione con la locale polizia municipale, una sanzione amministrativa dell’importo di 5.000,00 euro per esercizio abusivo di attività di commercio; la merce rinvenuta è stata sequestrata.
Inoltre, nel corso dei controlli, sono stati denunciati in stato di libertà uno studente minorenne sorpreso alla guida di un motociclo senza la patente e un 39enne e un 28enne, anch’essi già noti alle Forze dell’Ordine, responsabili del furto dell’autovettura di una casalinga.
A Roccapiemonte la Stazione di Castel San Giorgio ha deferito una 52enne del luogo che gestiva un centro di raccolta scommesse senza la prescritta autorizzazione; le postazioni telematiche sono state sequestrate. Analoga operazione è stata svolta a Pellezzano dove un altro centro è stato sequestrato. Il proprietario è stato anche deferito per esercizio del gioco d’azzardo, poiché sono stati rinvenuti due totem risultati non collegati con i Monopoli di Stato; la denuncia è scattata anche per un avventore intento a scommettere.
A Castel San Giorgio, personale dell’Aliquota Radiomobile ha intercettato e controllato un’autovettura condotta da un 26enne di Siano, noto alle Forze dell’Ordine, risultato sprovvisto di patente di guida; il veicolo, che non era nemmeno coperto da assicurazione, è stato sequestrato.
Sono stati anche istituiti posti di controllo nell’intera giurisdizione, verificate le posizioni delle persone agli arresti domiciliari o sottoposti a misure di prevenzione, elevate diverse contravvenzioni per gravi infrazioni al C.D.S. e segnalati numerosi giovani per uso personale di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *