Confassociazioni Sicurezza, Luigi Ferrara (Ancors) confermato presidente

Paola Amirante (direttrice didattica Ancors) è stata nominata segretaria generale di Confassociazioni Campania, Gianluca Barone segretario

Il 21 novembre scorso, a Roma, presso l’Universitas Mercatorum sono state rinnovate le cariche di Confassociazioni, la più grande confederazione professionale italiana che rappresenta  652mila iscritti,  126mila imprese associate e 341 associazioni professionali.  La nuova struttura di vertice di Confassociazioni a livello centrale e territoriale è fatta di quasi 100 importanti protagonisti del nostro mondo professionale e imprenditoriale fra cui spiccano:

  • 28Presidenti di associazioni professionali o di organizzazioni che raggruppano più associazioni;
  • 26tra Imprenditori proprietari di piccole e medie imprese (PMI) e/o Titolari di studi professionali;
  • 18tra Direttori Generali e Top Manager di grandi e medio-grandi imprese;
  • 15Professori Universitari e Accademici;
  • 12 fra CEO, Amministratori Delegati e membri di Consigli di Amministrazione.

La presenza di Ancors in Confassociazioni

Tra loro c’è Luigi Ferrara, presidente di Ancors (con sede principale a Battipaglia) riconfermato presidente di Confassociazioni Sicurezza.

Paola Amirante (direttrice didattica Ancors) è stata nominata segretaria generale di Confassociazioni Campania, mentre il napoletano Gianluca Barone è stato nominato segretario di Confassociazioni Sicurezza.

Le parole di Deiana (presidente Confassociazioni)

«Persone di grande rilievo – ha evidenziato il presidente nazionale di Confassociazioni, Angelo Deiana – al servizio di una grande business community come la nostra. Una rete di comando diffusa che avrà come obiettivi primari sia quello di continuare ad espandersi in termini quali-quantitativi, sia quello di continuare ad investire da veri e propri azionisti la propria professionalità in Confassociazioni e nel Paese. Le premesse positive ci sono tutte: i nomi e le biografie presenti sul sito di Confassociazioni raccontano chiaramente il livello professionale e imprenditoriale di cui stiamo parlando».



«Nelle prossime settimane faremo conoscere ai media – ha concluso Deiana – anche le nostre nuove branch strategiche come quelle dedicate ad Ambiente, Infrastrutture e New Deal, e importanti Osservatori Nazionali (Fiscalità, Impresa e Professioni 4.0, Infrastrutture, Reputazione, Professioni Olistiche, Sovraindebitamento).

Rafforzate anche tutte le altre branch storiche di Confassociazioni: Immobiliare, Banca e Finanza, Digital, Coaching, Comunicazione, Cultura Spettacolo Moda, Giovani e Start-Up, Imprese e Consumatori, International, Management, Sicurezza, Sport e Benessere, Terzo Settore, University. Insomma, una grande struttura per investire da azionisti nel sistema Italia le nostre competenze, capacità e abilità ed assicurare a tutti un futuro migliore».


 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *